Seleziona una pagina

L’Acse, l’Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi, celebra quest’anno il suo giubileo all’insegna della speranza nel poter proseguire il suo cammino a favore degli immigrati, pur vivendo nel contesto delle nuove, mutate situazioni.

In memoria del suo fondatore, Padre Renato Bresciani, che ha anticipato molte iniziative civili e ecclesiali, con dedizione ed amore nei confronti degli immigrati, con l’impegno a far causa comune con loro e – secondo lo spirito di Comboni – l’accoglienza, i servizi qualificati ed il favorire l’integrazione costituiscono i nodi focali di questa importante Onlus, con sede a Roma. Grazie a molte persone che hanno contribuito a scrivere la storia dell’associazione, laici e missionari, immigrati,  amici, volontari, l’Acse ha reso un grande servizio a queste persone, meno fortunate di noi. 

La chiusura del giubileo dell’Associazione si avrà alla fine del prossimo settembre, mese in cui si svolgerà un incontro con un gruppo di amici e volontari e con il consiglio direttivo per definire la realtà dell’Acse in tutte le sue sfaccettature. Il consiglio direttivo costituirà un comitato di onore in cui saranno chiamati a partecipare i superiori e le superiore generali e provinciali dei comboniani e delle comboniane e altre persone che hanno conosciuto Padre Bresciani,  o che sono in linea con il suo pensiero. Sarà costituto anche un comitato organizzatore.

L’Acse, da sempreattenta alle tematiche dei migranti,  della povertà edel divario fra i paesi opulenti ed ipaesi meno avanzati, ha per filo conduttore dei suoi scopi il principio ispiratore di San Daniele Comboni, il padre fondatore dei comboniani, secondo il quale i progetti realizzati nel territorio devono dare autonomia, indipendenza e dignità alle popolazioni supportate ed aiutate.

Daniele Comboni è venerato come santo dalla Chiesa cattolica a seguito della canonizzazione ricevuta da Giovanni Paolo II il 5 ottobre 2003 (viene commemorato il 10 ottobre),  è stato un missionario e vescovo cattolico italiano, fondatore degli istituti dei Missionari Comboniani del Cuore di Gesù e delle Pie Madri della Nigrizia. 

Comboni ribadiva sempre, alla base del suo piano missionario, il motto: “Salvare l’Africa con l’Africa!”. 

                                                                                     AVVOCATO PITORRI