Seleziona una pagina

L’Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi, altrimenti detta Acse, è una Onlus nata  nel 1969 per opera di Padre Renato Bresciani, un missionario comboniano, che ha speso tutta la sua vita per gli immigrati. Successivamente alla sua espulsione dal Sudan, Padre Bresciani ha svolto la sua attività sostenendo sempre gli studenti universitari provenienti dall’Africa.

L’Acse, associazione autonoma di volontariato, ha un proprio atto costitutivo ed un proprio statuto; svolge la sua attività a favore dei migranti e profughi, in linea con i principi di solidarietà ed accoglienza.

Al fine di raggiungere i nobili obiettivi prefissati dall’associazione, comboniani e volontari, ogni giorno, forniscono supporto ed aiuto a coloro che abbandonano le loro case, la loro vita, con la speranza di un futuro migliore.

Nel corso degli anni, anche in considerazione dell’aumento dei flussi migratori (già a far data dagli anni novanta), l’attività dell’associazione si è intensificata, oltre che per gli immigrati anche per la chiesa di Roma e per la società civile.

E’ nell’anno 2000 che l’Acse è diventata, a tutti gli effetti una organizzazione non lucrativa di utilità sociale. Nel 2008 è stata iscritta nel registro nazionale degli enti e delle associazioni che svolgono attività a favore degli immigrati.

A tutt’oggi, permanendo vivo lo spirito di solidarietà nei confronti degli stranieri, pur se alcune attività hanno lasciato il spazio ad altre – maggiormente in grado di risolvere i problemi degli immigrati – vi sono numerose nuove iniziative atte ad andare incontro a queste persone, nel migliore dei modi. Ciò perché l’obiettivo principale dell’Acse resta quello dell’accoglienza.

All’inizio del 2019 l’Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughiha festeggiato i suoi cinquant’anni di attività.

                                                                                                 AVVOCATO PITORRI